Fare addominali per non dimagrire

BLOG | Fare addominali per non dimagrire

Fare addominali per non dimagrire

Ab Rocket, Total Crunch, Ab King Pro e chi più ne ha più ne metta sono attrezzi che, a dire delle pubblicità, promettono di farvi smaltire la pancia attraverso l’allenamento degli addominali.
Queste televendite, così facendo, vanno a vendere una cosa che in realtà non esiste o almeno non è dimostrato, ovvero il dimagrimento localizzato.

Su cosa si basa tale stereotipo?

Si basa sul fatto che post allenamento del retto dell’addome il corpo andrà a “bruciare” i grassi presenti nell’addome. Per capire meglio questo concetto, però, è necessario fare un passo indietro.

Il corpo umano ha principalmente tre serbatoi in cui stocca il grasso:

  • Grasso sottocutaneo, quello che si denota al tatto e all’estetica
  • Grasso viscerale, il più pericoloso perchè situato tra gli organi e non lo si vede ad occhio nudo
  • Grasso intramuscolare, anche questo non si vede dall’esterno ma costituisce una fonte energetica per il corpo sia a riposo che durante l’attività fisica

BLOG | Fare addominali per non dimagrire

Più un’attività è intensa (pensate alle care e vecchie ripetute o ai famosi circuiti HIIT) più il nostro corpo utilizzerà un metabolismo glucidico (carboidrati), mentre più siamo a riposo più l’organismo adopererà il metabolismo lipidico (grassi). Durante l’allenamento con i pesi impeigheremo prevalentemente glucidi e alla fine di esso il metabolismo si sposterà su quello dei grassi.
La teoria dei venditori dimagranti per l’addome perciò, come detto in precedenza, si basa sullo stereotipo che il corpo dovrebbe eliminare il grasso presente nell’addome in seguito all’allenamento. La pratica però è un’altra, infatti è il grasso intramuscolare che viene mobilitato e non quello sottocutaneo, perciò irrilevante a livello estetico in questo contesto.

C’è da fare un’altra annotazione

Se avete una percentuale di massa grassa alta, siete in sovrappeso o peggio l’ultimo dei problemi è sfoggiare l’addome. Per poter esibire un addome scolpito prima vi dovete affidare ad una dieta ipocalorica, abbinata all’esercizio fisico, e solo dopo, con una percentuale di massa grassa molto bassa, potrete forse mirare ad un “dimagrimento localizzato”.

Questo processo, atto sul lungo periodo, può avvenire attraverso un lavoro metabolico frequente nella zone interessate che vada a creare una maggiore densità mitocondriale e una migliore vascolarizzazione del distretto muscolare interessato.

Finchè non vedrete la maggior parte dei tasselli che compongono il vostro addome il mio consiglio è quello di lasciar da parte i venditori di sogni e iniziare a curare l’alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *